Trucco Semipermanente Viso Roma

Trattamento di dermopigmentazione che utilizza pigmenti per ridefinire i tratti del volto come labbra, sopracciglia, occhi.

A PARTIRE DA €300 (per più zone prezzo da preventivare)

Cose funziona?

Il Trucco Semipermanente grazie alla micro pigmentazione (consiste nell’introduzione di piccole quantità di pigmento nello strato dermico più superficiale della pelle) viene usato  a fini estetici o correttivi.

Il trucco semipermanente o micropigmentazione è simile ad un tatuaggio

La micropigmentazione può essere suddivisa in:

  • micropigmentazione estetica: trucco permanente o semi permanente usata per fini estetici per sopracciglia, occhi e labbra
  • micropigmentazione correttiva: serve per correggere errori precedenti

Trucco semipermanente – le differenze tra micropigmentazione e tatuaggio si distinguono per:

  • tecnica di applicazione
  • profondità di applicazione nella pelle
  • durata del colore
  • tipologia di pigmento
  • apparecchiatura usata

Trucco semipermanente – quali apparecchiature si usano?

La micropigmentazione si esegue grazie all’uso di uno specifico apparecchio, che con piccolissimi fori sottocute, può iniettare il pigmento bioriassorbibile.

Questo apparecchio consente di realizzare, grazie all’uso di varie tecniche, nell’ambito del trucco estetico semipermanente:

  • eye liner
  • infraciliare superiore
  • infraciliare inferiore
  • kajal
  • effetto volumizzante delle labbra
  • ridefinizione contorno labbra
  • infoltimento sopracciglio
  • riscostruzione sopracciglio

Trucco Permanente o Semipermanente?

Trucco Semipermanente e Trucco Permanente sono la stessa cosa, a secondo degli scopi per i quali si usano che siano correttivi o cosmetici, si dovranno usare colori che con il tempo svaniscono.

Il trattamento è costituito da due fasi:

  • Fase 1:
    Studio morfologico del volto con esecuzione di disegno e posizionamento dei pigmenti.
  • Fase 2:
    A distanza di 30 giorni si ridefiniscono il colore e i contorni della zona trattata.

I prodotti utilizzati sono costituiti da estratti vegetali assolutamente atossici, anallergici e progressivamente riassorbibili.

A chi è adatto/rivolto il trucco semipermanente ?

I candidati ideali sono:

  • Chi non ha problemi di guarigione delle ferite
  • Coloro che desiderano valorizzare il proprio aspetto
  • Persone che non possono usare i cosmetici tradizionali a causa di allergie e sensibilità della pelle
  • Coloro che non vogliono preoccuparsi di rifarsi il trucco
  • Chi ha subito interventi o deve fare delle correzioni

Il trucco semipermanente quanto tempo rimane?  

La durata del colore varia da persona a persona, ma in genere è di circa 1 anno. Esistono delle variabili che possono influire sulla durata del colore che sono:

  • stile di vita (esposizione al sole)
  • fattori ambientali
  • tipo di pelle
  • rinnovamento cellulare
  • colore usato
  • prodottitopici applicati sulla pelle
  • attività sportiva
  • farmaci 

proprio per mantenere il colore della stessa intensità si dovrà ricorrere a delle ri-pigmentazioni annuali.

Trucco semipermanente – quali sono i Pigmenti che si usano?

Il Trucco Semipermanente, usa degli specifici pigmenti Bioriassorbibili (I pigmenti bioriassorbibili sono regolamentati dalla legge europea per l’uso che se ne deve fare).

Questi pigmenti sono funzionali per:

  • garantire una durata temporanea del colore (senza cambiamenti di tonalità)
  • tollerabilità e riduzione delle allergie
  • riduzione dei rischi

Trucco semipermanente –  i pigmenti provocano allergia?

Le allergie al pigmento sono considerate rare.
Alcuni medici raccomandano che le persone con allergie o allergie al trucco possano sostituire i prodotti cosmetici per il trucco con il trucco semi-permanente.
Il rischio di allergie è comunque da tenere sempre in considerazione.

Trucco semipermanente – chi lo esegue?

La micropigmentazione che sia estetica o correttiva deve essere eseguita da un professionista:

  • preparato in materia, competenza, formazione ed esperienza
  • che utilizza prodotti appositi: aghi, i pigmenti e i vari materiali sono sterili e monouso
  • che si attiene al protocollo igienico rispetto delle normative delle leggi vigenti in materia
  • usa attrezzature specifiche e conosce le manovre da fare con il dermografo
  • conosce la Pigmentologia

Trucco semipermanente – quanto dura il trattamento?

La procedura durerà da circa 90 minuti ad un massimo di 2 ore e mezzo fino a 3 ore, a seconda della tecnica e la zona.

I ritocchi o la rigenerazione del colore avranno una durata inferiore.

Trucco semipermanente labbra:

Prima e dopo la procedura

1 settimana prima della procedura:

  • NO sole o solarium
  • NO peeling, epilazione sul viso, esfoliazione

24 ore prima della procedura sono da evitare:

  • caffè
  • tè forte
  • tutti i prodotti che contengono caffeina
  • farmaci con effetto stimolante
  • alcool
  • acido acetilsalicilico
  • cibi pesanti e piccanti

Affinché il processo di guarigione avvenga in modo corretto e veloce, durante i primi 7 giorni dopo la procedura si dovrebbe evitare:

  • solarium e sole
  • sauna
  • piscine
  • il contatto prolungato con l’acqua
  • sfregamento
  • unguenti e creme al fine di accelerare il processo di guarigione  NON prescritti, e non consigliati da uno specialista

Durante il processo di guarigione è necessario:

applicare solo i prodotti consigliati dallo specialista che ha eseguito la procedura e che spiegherà anche come applicarli

Il trattamento è indolore?

Molte persone provano:

  • Disagio
  • Dolore 

Per questo motivo il professionista applica un anestesia locale in crema prima di iniziare il trattamento.

Trucco semipermanente – quando fare i ritocchi o le correzioni?

Il colore e la forma cambiano con il tempo. Prima di procedere con correzioni o ritocchi la guarigione deve essere completa.

Trucco semipermanente – ci sono effetti collaterali durante o dopo la procedura?

Si tra questi i più comuni sono:

  • sanguinamento
  • lividi
  • individuali e diversi da persona a persona

Trucco semi-permanente – Controindicazioni
Anche se la micropigmentazione è una procedura estetica lo strato superiore (strato protettivo) della pelle viene danneggiato.è importante conoscere e riconoscere tutti i possibili rischi e le controindicazioni.

Lo specialista prima di eseguire la procedura è tenuto a informare sui possibili rischi.

Le controindicazioni sono:

  • reazione allergica al pigmento
  • modifiche strutturali dello strato di pelle nella trama data (nuove formazioni, cicatrici cheloidi, verruche, melanomi, psoriasi, cloasma, nevo, cancro della pelle).
  • congiuntivite
  • gravidanza e allattamento
  • filler e interventi chirurgia plastica eseguiti da meno di sei mesi
  • infezioni locali
  • cheloidi
  • altri danni cutanei nella zona della presunta micropigmentation (dermatite locale, contusioni, solari o qualsiasi altro ustioni, ecc )
  • eruzioni cutanee
  • herpes sulle labbra

Alcune controindicazioni possono essere temporanee, mentre altre sono assolute.

È necessaria l’autorizzazione di un medico per la procedura in caso di:

  • diabete
  • malattie cardiovascolari
  • epilessia
  • cancro
  • malattie della coagulazione del sangue
  • altre malattie

Tra i rischi quelli più comuni sono:

  • reazioni allergiche
  • reazioni cutanee(infiammazioni, edemi, arrossamenti, prurito nel processo di guarigione)
  • herpes labialis (durante l’esecuzione della procedura sulle labbra)
  • Cheloidi (se esiste la predisposizione)

PRIMA E DOPO

RICHIEDI UNA CONSULENZA MEDICA

Puoi telefonare al numero 0688653165 o scrivici un messaggio su whatsapp al numero 3283140866 oppure compila il form sottostante con i tuoi dati

Acconsento al trattamento dei dati personali secondo la legge sulla privacy

Questo elemento è stato inserito in . Aggiungilo ai segnalibri.