[row style=”collapse” width=”full-width”]

[col span__sm=”12″]

[page_header style=”simple” text_color=”dark” align=”center” depth=”3″ parallax_text=”5″ title=”INTERVENTO MASTOPLASTICA RIDUTTIVA” title_case=”uppercase” sub_title=”Mastoplastica per il risollevamento del seno” bg=”370″ bg_size=”orginal” bg_overlay=”rgba(255, 255, 255, 0)”]

[/col]

[/row]
[row style=”collapse” width=”full-width” padding=”20px 0px 0px 0px”]

[col span__sm=”12″]

[ux_image_box style=”vertical” img=”386″ image_height=”30%” image_width=”50″ text_size=”small” text_bg=”rgb(244, 244, 244)”]

E’ l’intervento di riduzione del seno che ridimensiona il volume della mammella modellandone contemporaneamente la forma.

[/ux_image_box]

[/col]

[/row]
[row padding=”30px 0px 0px 0px”]

[col span__sm=”12″]

Preventivo post visita

La mastoplastica per il risollevamento del seno è chiamata mastopessi o lifting del seno. Per vari motivi quali l’età, la gravidanza, l’allattamento, o per predisposizione genetica, il seno, nel corso degli anni, può apparire svuotato e cadente. Inoltre, un suo volume eccessivo è fonte di disagio per la paziente, non solo sotto il profilo psicologico, ma anche per ragioni fisiche, poichè provoca lo spostamento del baricentro corporeo con stress meccanico a carico della colonna vertebrale.

[/col]

[/row]
[row]

[col span__sm=”12″]

[block id=”piede-sotto-articoli”]

[/col]

[/row]